CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
La conferenza stampa di presentazione del nuovo programma 'Europa Creativa'
Internazionale 21 Mag 2021

Via libera del Parlamento Ue al nuovo programma 'Europa Creativa'. Soddisfatta la Efj

Previsti sostegni per promuovere l'alfabetizzazione mediatica, il pluralismo, la libertà di stampa e il giornalismo di qualità e per aiutare i media ad affrontare le sfide della digitalizzazione.

Il Parlamento europeo ha dato il via libera definitivo al nuovo programma "Europa Creativa”, il più grande investimento Ue di sempre a sostegno dei settori culturali e creativi. Il programma, che disporrà di un bilancio quasi raddoppiato rispetto al periodo 2014-2020, investirà 2,5 miliardi di euro settori culturali e creativi dal 2021 al 2027, riconoscendo cosi l'importanza della cultura nel continente, per aiutare il settore a riprendersi dalla pandemia.

Una notizia che la Federazione europea dei giornalisti «accoglie con favore», dal momento che «per la prima volta saranno supportati anche i mezzi di informazione e il giornalismo», spiega la Efj.

Nell'ambito del terzo filone intersettoriale del programma, infatti, sono previsti sostegni per promuovere l'alfabetizzazione mediatica, il pluralismo, la libertà di stampa e il giornalismo di qualità e per aiutare i media ad affrontare le sfide della digitalizzazione.

Soddisfatta la direttrice della Efj, Renato Schroeder, che commenta: «Ora è tempo che anche gli Stati membri facciano sforzi concreti a sostegno del settore dell'informazione e il giornalismo». E aggiunge: «Siamo anche pienamente d'accordo con i numerosi eurodeputati che hanno chiesto un sistema di sicurezza sociale a livello europeo per gli artisti e tutti i lavoratori dei media, compresi i giornalisti freelance, basato sul modello della Künstlersozialkasse tedesca».

Il programma è già stato approvato dal Consiglio ed entrerà in vigore immediatamente dopo la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea. «Finalmente si è spianata la strada affinché la Commissione europea attui il programma», conclude la Efj.

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più