CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Minacce 29 Apr 2013

Email minacciose a giornalisti e istituzioni, condanna Fnsi

“Man mano che passano le ore e aumentano di numero diventa fatto inquietante la raffica di email inviate a decine di giornalisti, redazioni e agenzie di stampa con il messaggio “…gli spari sopra….sono per voi”, da indirizzi di copertura. A quanto si sa del messaggio, che appare chiaramente connesso ai colpi di pistola sparati da Luigi Preiti a due carabinieri e una passante ieri davanti a Palazzo Chigi, sono destinatari anche alcuni politici, quasi a indicare stampa e istituzioni come nemici da colpire.

“Man mano che passano le ore e aumentano di numero diventa fatto inquietante la raffica di email inviate a decine di giornalisti, redazioni e agenzie di stampa con il messaggio “…gli spari sopra….sono per voi”, da indirizzi di copertura. A quanto si sa del messaggio, che appare chiaramente connesso ai colpi di pistola sparati da Luigi Preiti a due carabinieri e una passante ieri davanti a Palazzo Chigi, sono destinatari anche alcuni politici, quasi a indicare stampa e istituzioni come nemici da colpire.

E’ sempre inquietante quando la stampa finisce nel mirino, benché questo dimostri una volta di più la funzione a cui assolve nella testimonianza dei fatti con parole e documenti di verità. Quando per questo, giornali, giornalisti e istituzioni vengono esposti a rappresaglie non meglio identificate  c’è il rischio di fermenti velenosi  per le funzioni democratiche e per gli operatori che le esercitano. I responsabili vanno identificati e isolati al più presto. Ai destinatari delle email minacciose, la solidarietà vigilante del Sindacato dei giornalisti”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più