CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
L'area nei pressi dell'edificio dove è morto il piccolo Samuele (Foto: @sgcampania)
Minacce 21 Set 2021

Napoli, ennesima aggressione ai giornalisti. Il Sugc: «Ripristinare la legalità»

L'area antistante l'edificio dove è morto il piccolo Samuele diviene teatro di nuovi attacchi ai cronisti: nel mirino dei violenti una troupe della Tgr Campania e un collega addirittura preso a schiaffi. «Non è possibile che il diritto di cronaca venga così impunemente violato», denuncia l'Assostampa.

«Davanti all'edificio dove è morto tragicamente il piccolo Samuele, in via Foria a Napoli, da qualche giorno si è costituito autonomamente un "servizio d'ordine" composto da alcuni residenti che ha come unico scopo quello di non fare avvicinare i giornalisti. Ieri mattina l'ennesima aggressione alla troupe della Tgr Campania, nelle ore precedenti lo stesso trattamento è stato riservato ad altri colleghi, uno dei quali è stato, addirittura, preso a schiaffi». Lo denuncia il Sindacato unitario giornalisti della Campania che, in una nota, chiede «un intervento delle forze dell'ordine per il ripristino della legalità. Non è possibile – conclude l'Assostampa – che il diritto di cronaca venga così impunemente violato».

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più