CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Gabriele Cescutti (Foto: Twitter @VenetoStampa)
Associazioni 22 Dic 2022

Sindacato giornalisti Veneto, nuova sede intitolata a Gabriele Cescutti

Lo ha deliberato all'unanimità, mercoledì 21 dicembre 2022, il direttivo dell'Assostampa. La segretaria regionale Monica Andolfatto: «Se tutte e tutti noi siamo qui lo dobbiamo in buona parte a lui».

Un omaggio al futuro. Con questo spirito il direttivo regionale del Sindacato giornalisti Veneto ha deliberato all’unanimità di intitolare a Gabriele Cescutti la nuova sede di Mestre, operativa da aprile 2023.

«Se tutte e tutti noi siamo qui – ha detto la segretaria Sgv, Monica Andolfatto, aprendo mercoledì 21 dicembre la riunione del direttivo – lo dobbiamo in buona parte a Cescutti, che ha dato un contributo fondamentale per la costruzione del Sindacato, che ha guidato per oltre vent’anni fino a metà degli anni Novanta, ancorandolo ai principi del lavoro, della libertà, della dignità, della solidarietà, dell’autonomia professionale, dei diritti, della difesa dell’articolo 21».

I lavori si sono aperti con un momento di forte commozione e con l’abbraccio al figlio Daniele, che anche a nome del fratello Cristiano, ha voluto essere presente e ringraziare per la vicinanza e l’affetto.

«Una persona per bene, un uomo di rara moderazione ma radicale nelle idee e nella loro difesa. Cescutti credeva nella squadra e ha sempre portato avanti un gioco di squadra ogni qualvolta si è impegnato a servizio della categoria. Nel sindacato veneto, nella Fnsi, nell’Inpgi di cui è stato presidente, nella Casagit» ha rilevato il presidente della Fnsi, Giuseppe Giulietti.

«Porteremo la sua lezione al Congresso di Riccione – ha aggiunto – che è e resta attuale: dalla cura degli altri, a partire dagli ultimi, dall’alfabetizzazione che significa competenza e formazione, il Corso avviato con l’università di Padova sta tutto nel suo insegnamento, alla lealtà, all’inclusione, al dialogo fra tutti gli enti che governano la categoria. A questo proposito serve credere e operare per il rilancio concreto del Coordinamento degli enti a partire dalle regioni, e il Veneto può e deve raccogliere la sfida, ripensando a quando lo stesso Gabriele, allora vice segretario della Fnsi, lanciò gli stati generali della categoria a Desenzano».

A ricordare Cescutti anche il segretario del Sindacato giornalisti Trentino Alto Adige, Rocco Cerone. «Un esempio di rara correttezza morale, con un senso etico della professione e del fare sindacato, che ha favorito la nascita del nostro sindacato regionale nel 1972, quando faceva parte di quello veneto». (Da: sindacatogiornalistiveneto.it)

@fnsisocial

Articoli correlati