CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Riccardo Laganà con Vittorio Di Trapani (Usigrai) al presidio #LaNostraRai di Roma il 12 maggio
Servizio pubblico 08 Giu 2021

Rai, Riccardo Laganà confermato rappresentante dei dipendenti in Cda. Gli auguri di buon lavoro dell'Usigrai

Eletto al primo turno, ha ottenuto 2888 voti su 6369 votanti, oltre il 45 per cento delle preferenze. «Un segnale importante, che gli dà grande forza. In bocca al lupo per l'impegno che lo attende», rilevano i rappresentanti dei giornalisti del servizio pubblico.

Riccardo Laganà, consigliere di amministrazione Rai uscente, è stato confermato in Cda dal voto dei dipendenti di viale Mazzini. Laganà, eletto al primo turno, ha ottenuto 2888 voti su 6369 votanti (a Fabrizio Tosini sono andate 1275 preferenze, 807 a Cesare Cantù, 624 ad Anna Lupi, a Claudia Pregno 592, 183 le schede bianche 183).

A Riccardo Laganà vanno i «complimenti per la sua riconferma come consigliere di amministrazione della Rai eletto dai dipendenti» dell'esecutivo dell'Usigrai, che, in una nota, parla di «un risultato straordinario, con un numero di preferenze nettamente superiore alla precedente elezione: quasi 2900, rispetto alle 1900 di tre anni fa. Tenuto conto che hanno votato 6369 persone, a Laganà è andato oltre il 45% delle preferenze totali».

L'Usigrai ringrazia quindi le lavoratrici e i lavoratori della Rai «che, con la loro partecipazione, hanno reso possibile il raggiungimento del quorum già alla prima votazione. È un segnale importante, che dà grande forza al dipendente della Rai che siederà in Cda espresso dai lavoratori: l'unico non eletto dai partiti né dal governo. In bocca al lupo a Riccardo Laganà – concludono i rappresentanti dei giornalisti del servizio pubblico – per il lavoro che lo attende».

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più