CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Marinella Soldi, presidente Rai (Foto: Ansa)
Servizio pubblico 21 Lug 2021

Marinella Soldi nuova presidente Rai. Gli auguri di buon lavoro dell'Usigrai

La ratifica in commissione di Vigilanza con 29 voti favorevoli. «Vista l'autorevolezza delle persone scelte, ci auguriamo che sia lei che l'ad Carlo Fuortes sappiano lasciare fuori dai cancelli di viale Mazzini il peso e i condizionamenti che hanno portato a queste indicazioni», rilevano i giornalisti del servizio pubblico.

Marinella Soldi è la nuova presidente della Rai. La nomina è stata ratificata dalla commissione di Vigilanza con 29 voti favorevoli, cinque contrari e tre schede bianche. Presenti 37 componenti della commissione su 40. Il nuovo Cda della Rai aveva indicato Soldi presidente nella riunione di insediamento del 16 luglio scorso che ha dato anche il via libera alla nomina di Carlo Fuortes come amministratore delegato.

Alla neo presidente arrivano gli auguri di buon lavoro dell'esecutivo Usigrai. «Il Cda ha scelto lei, e la commissione di Vigilanza ha ratificato. Quindi, rispettiamo la scelta», si legge in una nota dei rappresentanti dei giornalisti del servizio pubblico.

«Ma – aggiungono – senza alcun giudizio sulla persona, resta da parte nostra la preoccupazione per una legge che consente di nominare ad e presidente due persone scelte entrambe dal governo e di far cadere nel controllo esclusivo dei partiti di maggioranza l'intero Cda. E di far tutto questo senza neanche un minimo dibattito sul mandato e, in generale, sulla missione della Rai servizio pubblico».

Vista l'autorevolezza delle persone scelte, conclude l'Usigrai, «ci auguriamo che sia ad che presidente sappiano lasciare fuori dai cancelli di viale Mazzini il peso e i condizionamenti che hanno portato a queste indicazioni. Così come chiediamo ai partiti di esprimersi in maniera netta e pubblica sull'autorizzare che la Commissione VIII del Senato possa lavorare in sede deliberante, unico sistema per assicurare un percorso rapido per la riforma della governance».

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più