CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Fatturazione elettronica, nuova convenzione per i giornalisti iscritti alle Assostampa
Fnsi 21 Giu 2022

Fatturazione elettronica, nuova convenzione per i giornalisti iscritti alle Assostampa

Una piattaforma su web e app, completa e intuitiva, che consente di semplificare i processi di creazione di E-fatture grazie all'integrazione di sistemi informatici, riducendo al minimo il rischio di errore. Gratis per il primo anno e poi ad un costo di vantaggio per i lavoratori autonomi iscritti al sindacato.

Un nuovo servizio pensato per i giornalisti lavoratori autonomi iscritti alle Associazioni regionali di Stampa federate nella Fnsi. Dal 21 giugno 2022 è attiva la convenzione stipulata dalla Federazione nazionale della Stampa italiana con la società Effatta finalizzata ad offrire ai colleghi titolari di partita Iva una piattaforma online dedicata, semplice e veloce, per la compilazione e l'invio di fatture elettroniche.

Dal 1° gennaio 2019 l'obbligo di fattura elettronica è stato esteso anche ai rapporti tra privati, ma ne erano esonerati i professionisti in regime di vantaggio o in regime forfettario. Dal 1° luglio 2022, l'obbligo si applicherà anche ai contribuenti rientranti in tali regimi fiscali che nel 2021 abbiano fatturato più di 25mila euro. Mentre chi non ha superato tale soglia di fatturato dovrà emettere la prima fattura in formato elettronico a partire dal 1° gennaio 2024, qualsiasi sia l'ammontare dei compensi percepiti.

Per venire incontro alle esigenze degli iscritti, la Fnsi, in collaborazione con Effatta, mette a disposizione un software, disponibile al link https://fattura-fnsi.effatta.it/ e fruibile anche via app (per sistemi IoS e Android), che consente di semplificare i processi di fatturazione elettronica grazie all'integrazione di sistemi informatici, riducendo al minimo il rischio di errore nell'emettere le E-fatture.

Accessibile ovunque e da qualsiasi dispositivo connesso a Internet, il sistema personalizzato, che provvede anche all'invio all'Agenzia delle Entrate tramite il canale SDI, si presenta con un'interfaccia grafica completa e intuitiva, facile da usare anche per utenti meno esperti.

Per poter fruire del servizio, i giornalisti titolari di partita Iva iscritti alle Associazioni regionali di Stampa, qualunque sia il regime fiscale adottato, dovranno accedere alla piattaforma dedicata e compilare il form di registrazione. Una volta verificati i requisiti necessari ad aderire alla convenzione Fnsi-Effatta (l'iscrizione al sindacato) il sistema provvederà ad abilitare il giornalista all'utilizzo del sistema.

Di particolare interesse l'offerta commerciale riservata agli iscritti alle Associazione regionali di Stampa, che per il primo anno potranno beneficiare di un pacchetto di 200 fatture a titolo gratuito. A partire dal secondo anno gli utenti avranno a disposizione tre opzioni: Standard (21,50 euro annui per 120 fatture); Premium (53,90 euro annui per 1200 fatture); Best (75,48 euro annui per 4800 fatture).

Per qualsiasi informazione è sempre possibile rivolgersi alla propria Associazione regionale di Stampa (qui tutti i recapiti).

@fnsisocial

Articoli correlati