CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Cpo-Fnsi 09 Mar 2006

Cpo Usigrai: come “non si fa” un servizio sull’8 marzo

Un servizio sull’8 marzo intriso dei peggiori luoghi comuni sulle donne che arriva, testualmente, ad affermare: “E’ legge di natura che dove sciamano gruppi di donne sole sopraggiungano immediati i loro predatori naturali: uomini single e la cosa pare di reciproca soddisfazione”.

Un servizio sull’8 marzo intriso dei peggiori luoghi comuni sulle donne che arriva, testualmente, ad affermare: “E’ legge di natura che dove sciamano gruppi di donne sole sopraggiungano immediati i loro predatori naturali: uomini single e la cosa pare di reciproca soddisfazione”.

E’ quanto andato in onda ieri sul Tg2 delle 13. Un servizio talmente sconcertante e offensivo da suscitare l’immediata protesta di giornaliste e giornalisti del Tg2 con una lettera affissa in bacheca. La Commissione Pari Opportunità dell’Usigrai prende atto della lettera di scuse del vicedirettore responsabile dell’edizione ma si chiede: quanto ancora bisogna sopportare perché i vertici dell’azienda assumano la questione della rappresentazione offensiva e stereotipata della donna da parte della Rai, come elemento tra i più rilevanti per i doveri del servizio pubblico verso i cittadini?

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più