CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Da sinistra: Sandro Bennucci, Giampaolo Marchini e Carlo Bartoli (Foto: @odg_toscana)
Associazioni 25 Mar 2022

Toscana, a Sandro Bennucci e Carlo Bartoli la targa dell'Ordine per l'anzianità di iscrizione

Il presidente dell'Assostampa ha ricevuto il riconoscimento per i 50 anni di attività professionale, il presidente del Cnog per i 40 anni. La consegna nel corso dell'assemblea annuale del Consiglio regionale, quest'anno ancora condizionata dalle misure anti-Covid.

Il presidente dell'Associazione Stampa Toscana, Sandro Bennucci e il presidente del Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti, Carlo Bartoli, hanno ricevuto, venerdì 25 marzo, a Firenze, le targhe di anzianità professionale dell'Ordine regionale dei giornalisti. La cerimonia di consegna si è tenuta in occasione dell'assemblea annuale dell'Odg, alla quale sono entrambi intervenuti per portare un saluto.

«È un grande onore aver consegnato queste due targhe al presidente nazionale dell'Ordine e al presidente di Assostampa Toscana. Mi dispiace solo di non aver potuto farlo di persona anche con tutti gli altri colleghi che hanno ricevuto la targa per i 40 e 50 anni di attività. Mi auguro che la prossima assemblea possa vederci tornare tutti in presenza», ha commentato Giampaolo Marchini, presidente di Odg Toscana.

L'assemblea 2022, la prima per il nuovo Consiglio regionale, si è tenuta anche quest'anno in streaming, a causa delle normative anti-Covid. Oltre 100 i giornalisti collegati. Carlo Bartoli ha ricevuto la targa per i 40 anni di attività, Sandro Bennucci per i 50 anni di attività. Sedici i giornalisti, fra professionisti e pubblicisti, che hanno ricevuto la targa per i 50 anni di iscrizione all'Ordine. Quarantatré i colleghi iscritti da 40 anni.

Nel suo intervento – fa sapere l'Odg regionale – il presidente Carlo Bartoli ha ringraziato per il riconoscimento ottenuto e ha lodato l'Ordine della Toscana, ritenuto anche da Roma un modello di riferimento sia per la gestione dell'attività che per la creazione della Fondazione di Odg Toscana. Dopo avere ricordato i 10 anni dalla scomparsa del collega Claudio Armini, Bartoli ha colto l'occasione per fare il punto sul lavoro dell'Ordine nazionale in difesa dell'uso corretto delle immagini di minori, in riferimento soprattutto al conflitto in corso in Ucraina, e per richiedere la modifica delle nuove norme sulla presunzione di innocenza. Inoltre l'Ordine ha chiesto al ministero della Giustizia una legge per modificare i meccanismi elettorali per il rinnovo delle cariche ed evitare così quanto avvenuto negli ultimi anni.

Anche il presidente di Assostampa Toscana, Sandro Bennucci, ha ringraziato per aver ricevuto quella che ha definito scherzosamente una «patente di anzianità». Bennucci si è soffermato sull'attività del sindacato, sottolineando il momento di grandissima difficoltà per la professione, sia nelle redazioni che negli uffici stampa e tra i precari, e ha ribadito il massimo impegno a sostenere anche finanziariamente i colleghi, con la creazione di un piccolo fondo di solidarietà, così come l'impegno contro le minacce ai giornalisti e le nuove norme sulla presunzione d'innocenza.

@fnsisocial

Articoli correlati