CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Hong Kong, chiude il giornale pro democrazia Apple Daily (Foto: Ansa)
Internazionale 23 Giu 2021

Hong Kong, chiude il giornale pro democrazia Apple Daily

Lo ha annunciato la società che controlla la testata la cui redazione pochi giorni fa è stata oggetto di un raid della polizia sulla base di accuse di violazioni della controversa legge per la sicurezza nazionale. L'editore, da sempre critico con la leadership cinese dell'ex colonia britannica, è in carcere già da tempo.

Chiude l'Apple Daily, il giornale pro democrazia di Hong Kong. Lo ha annunciato la società che controlla la testata la cui redazione la scorsa settimana è stata oggetto di un raid da parte della polizia sulla base di accuse di violazioni della controversa legge per la sicurezza nazionale. Sono stati poi congelati i beni della compagni per un valore di 2,3 milioni di dollari ed arrestati il capo redattore ed altri quattro dirigenti.

Il fondatore del tabloid da sempre critico della leadership cinese e dell'ex colonia britannica, Jimmy Lai, è già da tempo in prigione per una serie di accuse, compresa quella di aver partecipato alle proteste del 2019. Il consiglio di amministrazione del giornale ha detto che l'ultimo numero della testata, fondata 26 anni fa, uscirà sabato e che la versione digitale non sarà più online dalla mezzanotte dello stesso giorno. Nel comunicato si ringraziano per il «leale sostegno» i lettori, i giornalisti, lo staff e gli inserzionisti.

Uno dei consiglieri di Jimmy Lai, Mark Simon, ha detto alla Bbc che la polizia ha interrotto la riunione del consiglio d'amministrazione che ha deciso la chiusura del giornale, arrestando un giornalista. «Stiamo chiudendo, ma ancora si presentano a fare arresti – ha detto – volevano influenzare il corso della riunione, essere sicuri che chiudevamo in fretta». (Adnkronos)

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più