CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
L'intervento del presidente Gentiloni al Congresso della Cisl (Foto: @CislNazionale)
Appelli 28 Giu 2017

Congresso Cisl, Fnsi: «Va rilanciata a tutti i livelli la questione dei diritti del lavoro»

«Accettabili e condivisibili i temi affrontati da Annamaria Furlan», dice il segretario Lorusso. «Positivo – prosegue – che il presidente Gentiloni abbia affermato che la lotta alle diseguaglianze sociali e alla precarietà rappresenta una priorità per il governo: ora auspichiamo atti e provvedimenti concreti».

«I temi che la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, ha affrontato nella relazione al XVIII Congresso Confederale sono apprezzabili e condivisibili. In particolare, va rilanciata a tutti i livelli la questione dei diritti del lavoro regolare, delle libertà e delle tutele di tutti i lavoratori, che negli ultimi anni è passata in secondo piano spalancando le porte ad una precarietà sempre più incontrollata e per questo inaccettabile». Lo afferma, in una nota, il segretario generale della Fnsi Raffaele Lorusso.

«La lotta alle diseguaglianze sociali e alla precarietà – prosegue – è la condizione necessaria per rimettere in moto il Paese e ridare vigore a tutti i settori dell’economia. È inoltre positivo che nel suo intervento, il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, abbia affermato che questi temi rappresentano una priorità per il governo: l’auspicio è che alle parole seguano atti e provvedimenti concreti».

@fnsisocial

Articoli correlati