CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Le forze dell'ordine sotto la sede della Cgil (Foto: @cgilnazionale)
Minacce 09 Ott 2021

Assalto alla sede della Cgil, la solidarietà della Fnsi. Lorusso: «Attacchi vili e infami di squadristi e negazionisti»

Per il segretario generale del sindacato dei giornalisti «è necessario fare fronte comune contro chi attenta ai valori della convivenza civile e della Costituzione. Nessuna tolleranza è possibile – rileva – di fronte ad azioni di chiaro stampo fascista».

«La Federazione nazionale della Stampa italiana è vicina alla Cgil, vittima di attacchi vili e infami di squadristi e negazionisti. È necessario fare fronte comune contro chi attenta ai valori della convivenza civile e della Costituzione». Questa la reazione del segretario della Fnsi, Raffaele Lorusso, all'assalto alla sede della Cgil durante la manifestazione dei no green pass a Roma.

«L'auspicio – rileva Lorusso – è che le autorità preposte possano identificare al più presto esecutori e mandanti e procedere secondo quanto previsto dalle leggi. Nessuna tolleranza è possibile di fronte ad azioni di chiaro stampo fascista».

Alla Cgil anche la solidarietà dell'esecutivo dell'Usigrai e del coordinamento dei Comitati di redazione delle Tgr Rai. «Le immagini dell'assalto alla sede della Cgil – si legge in un comunicato – mettono i brividi. Sono scene che portano alla memoria gli anni terribili del fascismo e le devastazioni delle Camere del lavoro avvenute esattamente 100 anni fa, nella primavera del 1921. Non è accettabile che in un Paese democratico possano avvenire fatti del genere, tutto questo non ha nulla a che vedere con il diritto a manifestare».

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più