CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
'Le sfide dell'informazione nel raccontare confini, frontiere e accoglienza': seminario a Trieste
Carta di Roma 03 Apr 2019

'Le sfide dell'informazione nel raccontare confini, frontiere e accoglienza': l'11 aprile seminario a Trieste

Il corso, organizzato dall'associazione Carta di Roma in collaborazione con l'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, si terrà dalle 10 alle 14 al Circolo della Stampa. Ai partecipanti sei crediti validi ai fini della formazione professionale continua. Iscrizioni tramite la piattaforma Sigef.

Giovedì 11 aprile si svolgerà al Circolo della Stampa di Trieste, in Corso Italia 13, dalle 10 alle 14, il corso di formazione dal titolo 'Le sfide dell'informazione nel racconto dei confini, delle frontiere e dell'accoglienza' promosso dall'associazione Carta di Roma in collaborazione con l'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni.

«L'immigrazione – spiegano i promotori – è uno dei temi che occupa in modo costante l'agenda dei media e della politica. Questioni che sono entrate nel dibattito pubblico e che possono alimentare insicurezze e diffidenza nei cittadini. Comunicare in modo accurato e corretto il fenomeno migratorio, nella sua complessità è tra i principi fondanti della Carta di Roma, codice deontologico relativo proprio alla narrazione di migranti, rifugiati, richiedenti asilo e vittime della tratta».

Durante il corso di formazione si parlerà di uso delle fonti, di dati relativi ai flussi migratori, di convivenza interetnica nei medesimi contesti territoriali, di parole e cornici del racconto migratorio. Verrà data voce ai protagonisti delle migrazioni, con una rappresentanza della comunità senegalese.

Tra i relatori: Gianfranco Schiavone, vicepresidente dell'Asgi e presidente di Ics-Ufficio Rifugiati Onlus; Carlo Muscatello, presidente Assostampa Fvg; Flavio Di Giacomo, portavoce Oim, Piera Francesca Mastrantuono, giornalista dell'associazione Carta di Roma.

Il corso dà diritto a sei crediti formativi. È necessaria l'iscrizione tramite la piattaforma Sigef.

@fnsisocial

Articoli correlati