CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Il sottosegretario all'Editoria, Andrea Martella
Iniziative 11 Nov 2020

'Editoria 5.0 e Recovery Fund', la Fnsi incontra il sottosegretario Martella

Sarà l'occasione per illustrare i progetti del governo per il settore e le proposte del sindacato dei giornalisti. «Il piano Next generation Eu deve essere l'occasione per riformare profondamente il sistema dell'informazione», spiega il segretario generale Raffaele Lorusso. Appuntamento in videoconferenza giovedì 12 novembre.

"Editoria 5.0 e Recovery Fund: il rilancio dell'informazione": è il tema del confronto fra la Federazione nazionale delle Stampa italiana e il sottosegretario con delega all'Editoria, Andrea Martella, in programma domani, 12 novembre, dalle ore 11 alle ore 13. Nel corso della videoconferenza il sottosegretario Martella si soffermerà con la Giunta esecutiva della Fnsi e la Consulta delle Associazioni regionali di Stampa sulle linee guida degli interventi per il settore.

«Il piano Next generation Eu – spiega Raffaele Lorusso, segretario generale della Fnsi – deve essere l'occasione per riformare profondamente il sistema dell'informazione, sia attraverso interventi normativi di natura strutturale, sia attraverso investimenti mirati. Questa occasione di confronto, per la quale ringraziamo il sottosegretario, sarà utile per illustrare i progetti del governo e le proposte del sindacato dei giornalisti. In una fase di profonda difficoltà e di trasformazioni radicali, dialogo e concertazione sono essenziali per far sì che il piano Next generation Eu sia lo strumento per riaffermare il ruolo strategico dell'informazione professionale, rafforzare il pluralismo e contrastare il precariato dilagante, incentivando la buona occupazione».

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più