CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Un'immagine del video dell'accaduto
Minacce 05 Feb 2021

Ancora minacce contro un cronista a Napoli. Fnsi e Sugc al fianco del collega

Mentre documentava la rimozione del murale dedicato al 17enne ucciso da un poliziotto durante un tentativo di rapina, Valentino Di Giacomo è stato avvicinato da un uomo che, spintonandolo, gli ha intimato di andar via. Per il sindacato «servono regole più severe contro chi limita il diritto di cronaca».

Federazione nazionale della Stampa italiana e Sindacato unitario giornalisti della Campania esprimono «solidarietà al collega del Mattino Valentino Di Giacomo, minacciato a Napoli in via Sedil Capuano mentre documentava la rimozione dell'altarino e del murale dedicato a Luigi Caiafa, il 17enne ucciso da un poliziotto durante un tentativo di rapina. Un uomo – spiega il sindacato – ha avvicinato il cronista, spintonandolo e intimandogli che se non si fosse allontanato sarebbe andato a 'prenderlo a casa', impedendogli di fatto di svolgere il proprio lavoro». Sul caso è stata presentata una denuncia.

«Il sindacato – concludono Fnsi e Sugc – è pronto ad affiancare il collega in tutte le sedi. È evidente che se non si mette mano a delle norme più stringenti che puniscano in maniera più severa chi limita il diritto di cronaca, i giornalisti saranno sempre più esposti ad attacchi e aggressioni».

MULTIMEDIA
Sul sito web del Sugc è pubblicato un breve video dell'accaduto.

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più