CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Associazioni 28 Apr 2005

Premio regionale cronista dell'anno 2005 promosso dal Gruppo Cronisti Lombardi

Milano, 24 aprile 2005. Il Gruppo Cronisti Lombardi bandisce il Premio regionale Cronista dell'anno 2005 allo scopo di sottolineare il ruolo e la funzione che il Cronista svolge nel lavoro quotidiano a contatto diretto delle istituzioni e dei cittadini, e per dare un concreto riconoscimento a coloro che si sono particolarmente distinti per impegno professionale e umano.

Milano, 24 aprile 2005. Il Gruppo Cronisti Lombardi bandisce il Premio regionale Cronista dell'anno 2005 allo scopo di sottolineare il ruolo e la funzione che il Cronista svolge nel lavoro quotidiano a contatto diretto delle istituzioni e dei cittadini, e per dare un concreto riconoscimento a coloro che si sono particolarmente distinti per impegno professionale e umano.

Milano, 24 aprile 2005. Il Gruppo Cronisti Lombardi bandisce il Premio regionale Cronista dell'anno 2005 allo scopo di sottolineare il ruolo e la funzione che il Cronista svolge nel lavoro quotidiano a contatto diretto delle istituzioni e dei cittadini, e per dare un concreto riconoscimento a coloro che si sono particolarmente distinti per impegno professionale e umano. 1) Il Premio è suddiviso in due Sezioni (una per la carta stampata, una per l'emittenza radiotelevisiva e per l'on-line) ed è riservato a giornalisti professionisti, praticanti e pubblicisti a tempo pieno che lavorano nelle redazioni di cronaca. 2) Il vincitore di ciascuna delle due Sezioni verrà premiato con la somma di 2000 Euro e una targa ricodo. I secondi classificati di ciascuna sezione verranno premiati con la somma di 1000 Euro e targa; i terzi classificati di ciascuna sezione con la somma di 500 Euro e targa. 3) Gli articoli devono riguardare inchieste e servizi svolti nell'ambito del territorio regionale. 4) I Cronisti possono concorrere al Premio sia singolarmente sia riuniti in gruppi di lavoro, per ricerca e divulgazione di notizie, servizi, inchieste. Ciascun candidato potrà presentare un solo elaborato (sono ammessi più articoli o servizi solo nei casi di inchiesta o di eventi che si siano protratti per più giorni). 5) Sarà presa in considerazione l'ATTIVITÀ SVOLTA IN TUTTO L'ANNO 2004. 6) Le candidature possono essere presentate da: Direttori, Capicronisti, Comitati di Redazione, Organismi sindacali e professionali dei giornalisti, singoli giornalisti. 7) Le segnalazioni, complete di generalità del candidato e del presentatore, testata e motivazione della candidatura, devono essere presentate alla segreteria del premio, presso Gruppo Cronisti Lombardi viale Montesanto, 7 cap. 20124 Milano Tel 02/6375209 - Fax 02/6551899 oppure tramite e-mail all'indirizzo info@cronistilombardi.it Le segnalazioni relative all'informazione stampata devono contenere 3 copie della pubblicazione; quelle relative all'informazione radiotelevisiva, la cassetta della trasmissione e la scheda riassuntiva. Per l'on-line o attraverso e-mail o con una copia della pagina dove è stato pubblicato l'articolo o gli articoli. Il materiale dovrà essere consegnato entro il 15 luglio 2005. 8) La Giuria, - presieduta da Ferruccio De Bortoli direttore del Sole 24 Ore - è composta da Dario Crestodina Vicedirettore di La Repubblica, Gabriele Tacchini caporedattore ANSA Milano, Enrico Grazioli direttore La Gazzetta di Mantova, Roberto Galli Direttore Provincia Pavese, Mario Rapisarda vicedirettore ESPANSIONE TV, Franco Abruzzo Presidente dell'Ordine Giornalisti della Lombardia e Giovanni Negri Presidente dell'Associazione Lombarda dei giornalisti Le decisioni della Giuria, inappellabili, saranno rese note con comunicato stampa e le motivazioni saranno ampiamente esposte nella cerimonia di premiazione, prevista nella seconda metà di ottobre.

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più