CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
L'intervento del presidente Giulietti alla presentazione del premio Pimentel Fonseca
Iniziative 16 Dic 2020

Premio Pimentel Fonseca, Giulietti: «Saremo scorta mediatica per Mario Paciolla»

Intervenendo alla presentazione del concorso, nell'ambito del Festival 'Imbavagliati', il presidente Fnsi ha ribadito la vicinanza del sindacato alla famiglia del cooperante morto in Colombia in circostanze ancora da chiarire. «Occorre 'illuminare' la sua vicenda per non farla cadere nell'oblio», ha detto.

«Grazie a voi e a chiunque si ostina da dare sostegno alle voci libere e a chi cerca di costruire una rete di donne e di uomini che hanno a cuore i valori racchiusi nella Costituzione. Il sindacato dei giornalisti c'è, è con voi nelle vostre battaglie contro l'oscurità e contro i bavagli, perché abbiamo scelto di essere "scorta mediatica" per chiunque reclami verità e giustizia e per questo siamo al vostro fianco nella ricerca della verità sulla vicenda di Mario Paciolla, cui avete deciso di dedicare questa edizione del premio Pimentel Fonseca. Non si tratta di una "questione di famiglia", ma di una questione pubblica, nazionale, di democrazia». Così il presidente della Fnsi, Giuseppe Giulietti, intervenendo alla presentazione della sesta edizione del premio tributato ogni anno nell'ambito del Festival internazionale di giornalismo civile 'Imbavagliati', ideato e diretto da Désirée Klain.

«Paciolla – ha aggiunto Giulietti – era anche un giornalista: aveva a cuore la libertà di informazione. Quello che è successo in Colombia ha ancora troppi punti oscuri. Ecco perché dobbiamo essere "scorta mediatica" per lui e i suoi familiari. È l'unico modo per non dimenticare, per amplificare la voce di chi chiede verità e giustizia per Mario, per evitare che la sua vicenda cada nell'oblio. Ed è per questo che facciamo nostra la lettera della famiglia Paciolla e chiediamo a tutte le televisioni, i giornali, le radio di rilanciarla. Siamo a disposizione dei genitori e degli amici di Mario e se vorranno saremo parte civile al loro fianco in un eventuale processo. È una battaglia di civiltà».

PER APPROFONDIRE
Di seguito la lettera della famiglia Paciolla inviata alla direzione del Festival 'Imbavagliati' che ha dedicato a Mario la sesta edizione del premio Pimentel Fonseca assegnato quest'anno alla giornalista colombiana Claudia Julieta Duque.

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più