CERCA
Cerca nelle notizie
Dal
Al
Cerca nel sito
Lavoro autonomo, la Regione Toscana finanzia la formazione dei professioni under 40
Lavoro autonomo 03 Ago 2016

Lavoro autonomo, la Regione Toscana finanzia la formazione dei professionisti under 40

Lavoratore autonomo con meno di 40 anni e partita Iva? La Regione Toscana finanzia la tua formazione. Dall’11 agosto sarà attivo il bando che prevede la concessione di voucher formativi individuali rivolti a giovani professionisti. Scopo dell’intervento: aumentare le competenze e sostenere la competitività professionale. L’importo del voucher varia da un minimo di 300 fino ad un massimo di 2.500 euro.

Libero (o libera) professionista con meno di 40 anni e partita Iva? La Regione Toscana finanzia la tua formazione. Dall’11 agosto sarà attivo il bando che prevede la concessione di voucher formativi individuali rivolti a giovani professionisti, anche giornalisti.

«Con questo avviso – spiega il sito internet del progetto GiovaniSì – la Regione Toscana favorisce l’accesso ad opportunità formative, soprattutto per i professionisti più giovani, al fine di garantire un miglioramento della loro condizione professionale. Il bando sarà volto quindi a supportare interventi individuali di formazione continua per aumentare le competenze e sostenere la competitività professionale dei giovani lavoratori autonomi intellettuali e prevede delle scadenze trimestrali fino ad esaurimento fondi».

L’importo del voucher può variare da un minimo di 300 euro fino ad un massimo di 2.500 euro. Possono chiedere di partecipare al bando i giovani lavoratori autonomi di tipo intellettuale che, alla data di presentazione della domanda, rispondano a precisi requisiti: età inferiore a 40 anni, residenza o domicilio in Toscana, possesso di partita Iva e infine l’appartenenza ad una delle seguenti tipologie: soggetti iscritti ad albi di ordini e collegi; soggetti iscritti ad associazioni di cui alla legge 4/2013 e/o alla legge regionale 73/2008; soggetti iscritti alla Gestione separata dell’Inps.

Il bando prevede la copertura, parziale o totale, delle spese di iscrizione per la frequenza a corsi di formazione e di aggiornamento professionale, anche in modalità e-learning, e master di I e II livello in Italia o in altro Paese Ue.

La prima scadenza del bando è l’11 agosto. A seguire sarà possibile presentare domanda per accedere ad una delle successive tranche trimestrali di finanziamento. Tutte le informazioni utili, il bando e i contatti sono disponibili sul sito www.giovanisi.it

@fnsisocial

Articoli correlati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più